Il suo esordio è in televisione ma il successo popolare arriva con la collaborazione con l’amico Pieraccioni partecipando a tutti i suoi film

Figlio di un imbianchino, sembrava destinato alla professione paterna, ma è molto attratto dal mondo dello spettacolo. Debutta in televisione partecipando a La corrida di Corrado, e poi per anni porta avanti la carriera del cabarettista a fianco dell’amico Alessandro Paci; in particolare inizia a farsi conoscere dal pubblico televisivo a metà degli anni 90, nel programma cabarettistico di Videomusic (poi TMC 2) Aria fresca, presentato da un giovane Carlo Conti. Al 1990 invece risale la sua prima parte in un film, Benvenuti in casa Gori del regista Alessandro Benvenuti, col quale l’anno seguente girerà anche la pellicola Zitti e mosca. Nel 1994, al fianco di Paolo Villaggio, recita in Cari fottutissimi amici diretto da Mario Monicelli. Il successo popolare arriva però con la collaborazione con l’amico Leonardo Pieraccioni, partecipando a tutti i suoi film, tranne Il pesce innamoratoIl paradiso all’improvviso e Finalmente la felicità (in questi ultimi due comunque appare in brevi camei). Gianmarco Tognazzi, Maria Grazia Cucinotta, Ceccherini e Leonardo Pieraccioni ne I laureati (1995).

È regista e sceneggiatore di tre film: Faccia di PicassoLucignoloLa mia vita a stelle e strisce, dei quali è anche protagonista. Un quarto film, La brutta copia, girato e terminato nel 2002, restò impigliato nella brutta situazione finanziaria in cui rimase coinvolto il suo produttore, Vittorio Cecchi Gori, e poté uscire solo 11 anni dopo in versione direct-to-video sul canale Sky Cinema Comedy. Nel 1998 interpreta la sua personale rivisitazione della favola di Pinocchio con Fermi tutti questo è uno spettacolo, Pinocchio, insieme ad Alessandro Paci e Carlo Monni. Nel 2001 conduce con Raffaella Carrà, Enrico Papi e Megan Gale il Festival di Sanremo, e nel 2005, per una sola puntata, Striscia la notizia assieme a Pieraccioni.

 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.