Allarme obesità, un bambino su quattro è in sovrappeso, il numero aumenta al Sud

Nel biennio 2017-2018, In Italia si stimano ci siano circa 2 milioni e 130 mila bambini e adolescenti in eccesso di peso, pari al 25,2% della popolazione di 3-17 anni (28,5% nel 2010-2011). E’ quanto emerge dal report Istat “Stili di vita di bambini e ragazzi’ che sottolinea anche le forti differenze di genere con una piu’ ampia diffusione tra i maschi (27,8% contro 22,4%). L’eccesso di peso e’ piu’ frequente tra i bambini di 3-10 anni, eta’ in cui si raggiunge il 30,4%. Al crescere dell’eta’, il sovrappeso e l’obesita’ diminuiscono, fino a toccare il valore minimo tra i ragazzi di 14-17 anni (14,6%). Da un punto di vista geografico, l’eccesso di peso tra i minori aumenta significativamente passando da Nord a Sud (18,8% Nord-ovest, 22,5% Nord-est, 24,2% Centro, 29,9% Isole e 32,7% Sud). Le percentuali sono particolarmente elevate in Campania (35,4%), Calabria (33,8%), Sicilia (32,5%) e Molise (31,8%).

Nel tempo l’eccesso di peso diminuisce in quasi tutte le Regioni, anche se le graduatorie rimangono sostanzialmente invariate, con quelle del Mezzogiorno nelle posizioni apicali. A livello europeo, L’Italia e’ tra i Paesi Ue con i livelli piu’ alti di obesita’ tra i bambini di 7-8 anni. In europa, in media, e’ obeso quasi un bambino su otto in quella fascia di eta’. Cipro (20%), Italia (18%), Spagna (18%), Grecia e Malta (17%) mostrano i valori piu’ elevati. Mentre Danimarca (5%), Norvegia (6%) e Irlanda (7%) quelli piu’ bassi. Tra il 2007-2008 e il 2015-2017 il tasso di obesita’ tra i bambini di 7-8 anni risulta in diminuzione in diversi Paesi dell’Ue, in particolare in Portogallo, Slovenia, Grecia e Italia (-4 punti percentuali). Tuttavia in Grecia e Italia i livelli rimangono ancora elevati. Il report dell’Istat sottolinea, infine, che i bambini e i ragazzi che vivono in famiglie in cui almeno uno dei genitori e’ in eccesso di peso tendono a essere anche loro in sovrappeso o obesi. Se lo sono entrambi i genitori anche i figli tendono ad esserlo nel 37,6% dei casi contro il 18,8% di chi ha entrambi i genitori normopeso. Analizzando il fenomeno in relazione ad altre informazioni del contesto familiare, si osserva che tendono a essere maggiormente in sovrappeso o obesi i bambini e ragazzi che vivono in famiglie con risorse economiche scarse o insufficienti, ma soprattutto in quelle in cui il livello di istruzione dei genitori e’ piu’ basso. La quota di bambini in eccesso di peso e’ infatti pari al 19% tra quanti vivono in famiglie con genitori laureati, ma raggiunge il 30,1% se i genitori non sono andati oltre la scuola dell’obbligo.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *