Arrivano i carabinieri e butta le dosi di cocaina tra i rifiuti, arrestato a Ceglie Messapica, incastrato dalle telecamere di sorveglianza

Vede arrivare i carabinieri, entra in un bar e butta 15 dosi di cocaina in un bidone della spazzatura, poi si reca in un altro esercizio della piazza di Ceglie Messapica in cui si trovava con amici. Il movimento di Tommaso Gioia, 24 anni, che è stato arrestato, non è sfuggito a militari dell’Arma che all’interno del contenitore dei rifiuti hanno trovato 15 ‘cipolline’ di plastica contenti la droga. Ad ‘incastrare’ il 24enne le immagini della telecamera di sorveglianza del bar che, ricostruiscono i carabinieri, “lo immortalano mentre entra frettolosamente nel bar e getta quanto rinvenuto, nel contenitore dell’immondizia”. All’uomo sono stati anche sequestrati 95 euro, ritenuti provento dello spaccio, e un telefono cellulare. Dopo la contestazione del reato, spaccio di sostanze stupefacenti, il 24enne è stato posto agli arresti domiciliari.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.