Vendevano accessori di auto falsi sul web, denunciati due imprenditori torinesi

Una ‘vetrina virtuale’ di articoli di noti marchi automobilistici a prezzi vantaggiosi. Unico particolare: tutta merce contraffatta. È la truffa scoperta dalla guardia di finanza di Torino che, nei giorni scorsi, ha denunciato due persone responsabili di aver organizzato un vero e proprio mercato del falso online. Sono oltre 400 i clienti che hanno acquistato gli articoli ‘taroccati’ attraverso i più importanti siti di e-commerce e aste online. Sequestrati 4 mila prodotti delle marche più prestigiose – Volkswagen, Citroen, Fca – e irrogate sanzioni per oltre 2,8 milioni di euro. Durante le perquisizioni sono stati apposti i sigilli ai macchinari industriali utilizzati per la fabbricazione degli articoli nonché sequestrati i progetti dei falsi. All’interno di una delle aziende coinvolte nell’indagine, i finanzieri hanno anche scoperto una discarica abusiva a cielo aperto dove sono stati rinvenuti, accatastati, rifiuti speciali di vario genere, dal materiale ferroso a quello plastico.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *