Tutti pazzi per Caravaggio a Napoli, sono oltre 15mila i biglietti venduti nei primi 15 giorni di esposizione

Con oltre 15mila biglietti staccati nei primi dieci giorni di esposizione prosegue il trend positivo della mostra Caravaggio Napoli, a cura di Sylvain Bellenger e Maria Cristina Terzaghi, al Museo e Real Bosco di Capodimonte (sala Causa), aperta 7 gg su 7 (compreso il mercoledì) fino al 14 luglio 2019. Una vera e propria “Caravaggio-mania” che coinvolge anche il Pio Monte della Misericordia, seconda sede espositiva con il capolavoro Sette opere di Misericordia. I visitatori di una delle sue sedi possono accedere all’altra usufruendo di un biglietto ridotto. Per i collegamenti sono disponibili 4 navette: 3 gratuite (due offerte dal Comune di Napoli e una dal Mibac) e il tradizionale Shuttle Capodimonte a pagamento che però dà diritto a 1 euro di sconto sul biglietto integrato mostra+museo. Per info e orari consultare il sito web al seguente link: http://www.museocapodimonte.beniculturali.it/indirizzo/

Molto apprezzate anche le altre due mostre in corso a Capodimonte: Jan Fabre. Oro Rosso. Sculture d’oro e corallo, disegni di sangue e Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere, entrambe al secondo piano del museo e visitabili con 1 euro in più rispetto al biglietto di Caravaggio (15 euro mostra+museo, 14 euro solo mostra). Un’offerta culturale variegata, arricchita da visite guidate gratuite alla mostra Caravaggio, a cura dei Servizi Educativi del Museo (venerdì 26 e sabato 27 aprile, con pagamento del biglietto di mostra), performance musicali e teatrali a cura dell’associazione MusiCapodimonte e, per i piccoli, la passeggiata narrativa Il Re Nasone e le lettere nel bosco (sabato 27 aprile, ore 10.00 da Porta Miano) a cura dell’associazione Storie a Manovella.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *