Mille euro per accelerare una pratica di pensione, arrestato un funzionario del provveditorato di Salerno dopo la denuncia di un’insegnante

Un’insegnante di scuola materna della provincia di Salerno ha sporto denuncia alla polizia nei confronti di un funzionario, C.N. 57 anni, dell’Ufficio X di Salerno dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, poiché, a seguito di istanza di pensionamento e di ricongiungimento delle varie posizioni contributive maturate nel corso della carriera, lo stesso, come addetto all’istruttoria di tali pratiche, gli aveva avanzato una richiesta di danaro quantificata in mille euro in contanti per “accelerare” e “definire” la pratica in maniera certa, somma di danaro che la donna avrebbe dovuto consegnare direttamente al funzionario. A seguito della denuncia, gli agenti della Squadra Mobile di Salerno e del commissariato di Battipaglia hanno predisposto un mirato servizio di polizia giudiziaria allo scopo di verificare la fondatezza delle illecite richieste e arrestato l’uomo in flagranza di reato, con la mazzetta ancora all’interno di un cassetto della sua scrivania chiuso a chiave. 

Condividi:
  • 67
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *