Camorra: in un’operazione congiunta di polizia e carabinieri catturato a Napoli il boss Marco Di Lauro, ricercato da 14 anni, ritenuto il secondo latitante più pericoloso d’Italia dopo Matteo Messina Denaro

Ricercato da 14 anni, ritenuto il secondo latitante più pericoloso d’Italia dopo Matteo Messina Denaro, è stato catturato oggi a Napoli il boss di camorra Marco Di Lauro. Figlio di Paolo Di Lauro, alias Ciruzzo ‘o milionario, dell’omonima famiglia malavitosa un tempo egemone a Secondigliano, Scampia e zone limitrofe, Marco Di Lauro è stato stanato nel quartiere di Chiaiano al termine di un’operazione congiunta della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri. Era latitante dal 7 dicembre 2004 quando sfuggì a un maxi blitz che passerà alla storia giudiziaria come la “notte delle manette”. Era ricercato per associazione di tipo mafioso e altri reati, oltre ad essere accusato di omicidi di camorra.

Preso il latitante numero uno della camorra napoletana. Marco Di Lauro è stato catturato dalle donne e uomini della Polizia, Arma dei Carabinieri e Finanza di Napoli. Si nascondeva in via Scaglione. Napoli è orgogliosa di voi. Forza ragazzi!

Pubblicato da Alessandra Clemente su Sabato 2 marzo 2019

 

 

Condividi:
  • 79
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *