Maxi sequestro di sigarette di contrabbando a Giugliano in Campania: la Guardia di Finanza di Napoli arresta tre persone

Nel quadro dell’intensificazione delle attività di prevenzione generale e di controllo economico del territorio, con particolare attenzione alla recrudescenza del contrabbando di t.l.e., il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha disposto una capillare intensificazione dei servizi di contrasto attuati sull’intero territorio provinciale.
In tale contesto, i Finanzieri appartenenti al Gruppo Pronto Impiego di Napoli, al termine di un’attività info-investigativa nello specifico comparto, hanno sequestrato 4 tonnellate di sigarette di contrabbando arrestando 3 responsabili.
In particolare, i Baschi Verdi di Napoli all’esito di un’operazione di servizio riuscivano ad individuare, nel Comune di Giugliano in Campania (NA), un deposito dove venivano stoccate sigarette di contrabbando, marca “Regina”, abilmente occultate, in parte all’interno del citato locale-deposito e, in parte su 4 autocarri e 1 autovettura, quest’ultimi già pronti per partire, presumibilmente per rifornire le numerose bancarelle che hanno trovato nuovamente diffusione nel capoluogo partenopeo.
Al termine del servizio 3 persone, tutti di origine napoletana, sono stati arrestati per traffico di tabacchi lavorati esteri provenienti dall’est europeo, mentre il locale, i mezzi ed i tabacchi sono stati sequestrati.
Il valore complessivo dei beni sequestrati ammonta a circa 1 milione di euro.
L’attività testimonia il costante presidio esercitato dal Corpo della Guardia di Finanza sul territorio a contrasto dei traffici illeciti in genere ed al contrabbando di t.l.e. in particolare, fenomeno connotato da forte pericolosità sociale.

Condividi:
  • 8
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *