Era diventato il terrore dei giovani, rapinatore seriale arrestato dalla polizia a S. Giorgio a Cremano (Napoli)

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Giorgio a Cremano hanno sottoposto a fermo di indiziato delitto Gennaro Sorrentino di 23 anni, per il reato di rapina aggravata. Lo scorso 11 gennaio in via Tufarelli il 23enne con uno scooter si era avvicinato ad un giovane e, sotto la minaccia di una pistola che impugnava, si era fatto consegnare un Iphone X. Quindi subito fuggiva facendo perdere le proprie tracce. Subito dopo la rapina sono scattate le indagini dei poliziotti che hanno consentito di risalire all’identità del protagonista proveniente dal quartiere San Giovanni a Teduccio.

La sera del giorno 10 una nuova rapina in via Scarlatti commessa con la stessa metodologia. Questa volta il rapinatore solitario a bordo di scooter e sempre con la minaccia di una pistola si era fatto consegnare due telefoni cellulari da altrettanti giovani. Anche in merito a questo episodio gli agenti hanno accertato che l’identità del rapinatore era sempre la stessa. Così il giorno 12 i poliziotti, ad epilogo delle indagini mai interrotte, hanno intercettato ed arrestato il Sorrentino a San Giovanni a bordo dello stesso scooter utilizzato per commettere le rapine. Stamane l’autorità giudiziaria ha confermato il fermo del 23enne che si trova ora presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *