La società di intermediazione Ipi incaricata per la vendita di due torri nel Centro Direzionale di Napoli

Entra nel vivo la vendita delle ex-torri del Banco di Napoli nel cuore del Centro Direzionale di Napoli. La società proprietaria Brixia Art ha incaricato in esclusiva Daimon Re come Asset Manager, il quale ha scelto IPI Intermediazione per la vendita di uno degli edifici più iconici del Centro Direzionale di Napoli. Le torri, posizionate all’interno dei lotti A e B, sono state progettate negli anni 1985 – 1990 dall’architetto Nicola Pagliara su commessa del Banco di Napoli. La qualità costruttiva, voluta all’epoca dal grande istituto bancario, garantisce ancora oggi livelli prestazionali eccellenti, in particolar modo grazie all’utilizzo di rivestimenti in granito, in alternanza a una struttura in acciaio e vetro. Alte 70 metri ciascuna, le torri sono collegate tra loro al 1° e 2° piano da un grande ponte in acciaio e vetro caratterizzante, sviluppate su una superficie lorda totale di 55.000 mq.

Il Centro Direzionale di Napoli è, ad oggi, il più esteso e imponente agglomerato urbano di grattacieli in Italia e in Europa meridionale. Quasi contemporaneo alla Défense di Parigi, il CDN conferisce alla città l’espressione della dinamica terziaria di un territorio vivo di persone, aziende, turismo, oltre ad una storia ultrasecolare. Ottimamente connesso grazie all’alta velocità ferroviaria, all’aeroporto, alla rete autostradale, alla metropolitana (inaugurata quest’anno), e alla rete locale collegante l’hinterland, l’intera zona è divenuta, per natura e posizione strategica, un nucleo attrattivo per le imprese e la pubblica amministrazione.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.