Focolaio Mondragone, De Luca: “Situazione incancrenita da anni, una realtà dove sembra che nessuno abbia visto niente”

Quello che accade a Mondragone, sul litorale casertano, rappresenta “una situazione incancrenita da dieci anni. Una realtà dove sembra che nessuno abbia visto niente e di fronte alla quale tutti hanno girato la testa”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, commentando nel corso della diretta Facebook del venerdì le tensioni che si stanno registrano nei palazzi dell’ex Cirio dove è scoppiato un focolaio di Covid-19. “Le immagini che abbiamo visto di Mondragone fanno capire bene a tutti quello che ho detto per mesi: affrontare un problema di epidemia in Campania era una sfida terribile, ma noi abbiamo affrontato quel problema con concretezza e determinazione – ha aggiunto il governatore – La Campania è anche quello che abbiamo visto a Mondragone: degrado urbano, povertà, illegalità. Abbiamo dovuto fare i conti con questa realtà”. “Un problema che spetta in primo luogo al ministero dell’Interno, alla Prefettura, il Comune, ma – ha proseguito – per dieci anni si è fatto finta di non vedere che questo problema c’era”. “Quando siamo entrati negli appartamenti per fare i test abbiamo trovato decine di persone ammassate, affitti in nero pagati a cittadini italiani – ha detto ancora De Luca – eppure nessuno ha visto niente. C’è chi avrebbe dovuto intervenire e chi non ha fatto niente, eppure apre persino la bocca”, ha concluso.

“Oggi la Campania, al netto del focolaio di Mondragone, è una regione a contagio zero. In pratica non abbiamo più contagi. Nei prossimi mesi faremo un lavoro difficile e snervante, andremo a cercare noi i contagi”. E’ quanto detto dal presidente della Regione, Campania Vincenzo De, Luca nel corso della diretta Facebook del venerdì. “La Campania – ha aggiunto il governatore – non è interessata a coprire i problemi, ma a risolverli in maniera definitiva per tutelare la salute dei nostri concittadini e la serenità delle nostre famiglie. Avendo oggi una regione a contagio zero, andremo a cercare territorio per territorio, facendo tamponi di massa, i contagiati dove dovessero esserci perché dobbiamo stare assolutamente tranquilli. Noi stiamo lavorando così, facendo un’operazione verità, cercando noi i problemi dove ci sono per risolverli”, ha concluso De Luca.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.