Pozzuoli (Napoli), una quarantina di persone guidata da uno showman improvvisato hanno partecipato a una festa organizzata in un rione, il sindaco: “Fatto scandaloso”. Identificato e sanzionato il “trascinatore”, al lavoro polizia e carabinieri per individuare i partecipanti

Balli e musica nonostante i divieti: una vera e propria festa condominiale è stata organizzata nel rione popolare ‘Marocchini’ di Pozzuoli (Napoli). Hanno partecipato una cinquantina di persone, come si evince da alcuni video postati sui social, ed ora sono scattate le indagini di forze dell’ordine e polizia municipale per risalire agli organizzatori e ai partecipanti. Dura la condanna del sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, sulla sua pagina Facebook. Parla di un “un fatto scandaloso. Balordi, irresponsabili e senza alcun senso civico pensavano di essere lontano dagli occhi e quindi di poter fare tutto”. “Non ho più parole! Le regole dobbiamo rispettarle tutti! Non possiamo rischiare di vanificare i sacrifici di tutti. Scatteranno denunce e sanzioni”, ha scritto il primo cittadino.

Grazie ai video postati su Fb i carabinieri di Pozzuoli hanno identificato e sanzionato lo showman improvvisato dove ieri nel rione popolare denominato ‘Marocchini’, una quarantina di persone hanno dato vita a una sorta di festa di quartiere, con un uomo in camicia bianca e cappello che li trascinava in cori e battimani. Donne, uomini e anche ragazzi, come documentano immagini sui social, si sono trattenuti tra i cortili e le stradine del quartiere, quelle immagini sono tutt’ora al vaglio dei militari dell’Arma che proseguono nell’identificare i partecipanti alla festa. Al lavoro anche la polizia municipale.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.