Gragnano, spesa solidale grazie ai fondi raccolti da G-HuB che serviranno ad aiutare chi è in grande difficoltà

Aiutiamoci con la “spesa solidale”, è il titolo che l’associazione G-HuB ha utilizzato per lanciare un crowdfunding sulla piattaforma gofundme.com. L’obbiettivo fissato a 2.000€ è stato superato in meno di un’ora, i principi indissolubili dell’iniziativa: fare del bene e aiutare le persone più bisognose.  I fondi raccolti attraverso la piattaforma saranno destinati alle parrocchie dell’Unità Pastorale di Gragnano che con grande riservatezza individueranno chi, soprattutto in questo periodo, vive grandi difficoltà.

Edgardo Esposito, Presidente G-HuB, ha dichiarato: “In un momento così particolare, con il nostro gruppo abbiamo deciso fare un piccolo gesto per la nostra comunità. La nostra associazione non è nuova ad iniziative come questa, basti pensare alle nostre cene solidali. Ci siamo riuniti con gli stessi obbiettivi di sempre, anche se in Smart working, ed abbiamo pensato che è possibile aiutare molte persone anche rimanendo a casa, anche perché con un piccolo gesto possiamo fare molto per i nostri concittadini più colpiti economicamente dal Covid-19″.

Queste le parole di Nello D’Auria, fondatore di G-HuB: “Questo terribile periodo ha provocato gravi problematiche anche e soprattutto a chi non può lavorare e non ha altre entrate per sopravvivere. Con tutte le difficoltà del caso, non ci siamo mai fermati nell’affrontare le varie problematiche che sono emerse giorno dopo giorno, scaturite da questa emergenza. Sia amministrativamente sia come associazione. L’idea di una raccolta fondi che potesse coinvolgere l’intera comunità è un qualcosa a cui tenevo particolarmente e per cui ho insistito affinché si avviasse. Perché diventa in primis una raccolta fondi in termini di fiducia e condivisione e in questo periodo non è scontato. Soltanto insieme possiamo uscire da questo triste momento. Il mio messaggio alla comunità è #Aiutiamoci”.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.