Arriva al pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino con febbre sospettando di aver contratto il Coronavirus poi fugge creando il panico tra i presenti

Si e’ presentata all’alba, intorno alle 5, all’accettazione del pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino asserendo di essere partita da Brescia in auto e di essere arrivata ad Avellino con la febbre e di sospettare di aver contratto il coronavirus. Pochi minuti che sono bastati a creare allarme tra le persone presenti nella sala di attesa, poi la donna e’ fuggita. Nessun protocollo medico e’ stato attivato, ma il servizio di vigilanza ha comunicato alla questura di Avellino il numero di targa della donna, che e’ stata gia’ identificata. La donna, scappata dall’ospedale di Avellino per paura di essere messa in isolamento, dopo aver detto di avere la febbre e la tosse e di essere di ritorno da Brescia, e’ stata rintracciata dagli agenti della questura di Avellino. Questa mattina all’alba, si era presentata al pronto soccorso dell’ospedale irpino, mettendo in agitazione gli altri astanti. Si tratta di una 39enne di Cercola, in provincia di Napoli, che soffre di disturbi psichici, ed e’ stata ritrovata a Mercato San Severino, in provincia di Salerno. E’ stata convinta, perche’ presentava comunque sintomi influenzali lievi, come febbre e tosse, a sottoporsi al tampone per accertare la presenza del coronavirus, ma l’esame e’ risultato negativo.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.