Inchiesta sulle nomine alla Asl di Caserta, assolto dai giudici della Corte d’Appello l’ex consigliere regionale della Campania Paolo Romano

Paolo Romano, ex presidente del consiglio regionale della Campania, condannato in primo grado a un anno da tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) per pressioni sui manager dell’Asl per le nomine dei primari, e’ stato assolto in Corte d’Appello di Napoli. Per questa indagine, partita dalla denuncia dell’ex manager dell’Asl di Caserta, Paolo Menduni, Romano fu arrestato dal Nucleo di Polizia tributaria e fini’ ai domiciliari. Secondo i pubblici ministeri samaritani, il politico contatto’ piu’ volte Menduni e lo minaccio’ dicendo che avrebbe chiesto l’invio degli ispettori all’Asl se non avesse nominato come direttore sanitario una persona da lui indicata. Nell’inchiesta furono coinvolti anche l’ex consigliere regionale Eduardo Giordano e l’avvocato Francesco Pecorario, entrambi assolti in primo grado, cosi’ come un giornalista casertano.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.