Francesca Colavita la ricercatrice precaria che ha isolato il nuovo coronavirus, assunta allo Spallanzani

Francesca Colavita, la giovane ricercatrice precaria che pochi giorni fa ha isolato il nuovo coronavirus insieme ad altre colleghe, sara’ assunta dall’ospedale Lazzaro Spallanzani. E’ quanto si apprende da fonti del nosocomio, le quali precisano che l’assunzione, in realta’, non e’ il risultato diretto della scoperta effettuata. “E’ in data 8 novembre 2019 – quindi ben prima che scoppiasse l’epidemia – che avevamo chiesto alla Regione Molise il nulla osta per prendere la dottoressa Colavita” dalla graduatoria del concorso pubblico molisano al quale aveva partecipato, spiegano le fonti. “Oggi questo nulla osta e’ arrivato e quando la dottoressa Colavita tornera’ dall’Inghilterra, dove e’ andata per motivi professionali, firmera’ il contratto di assunzione”, aggiungono le medesime fonti sottolineando che “e’ solo una questione burocratica”.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.