Gli avvocati napoletani protestano contro la riforma della prescrizione e si presentano in manette alla cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario al Maschio Angioino

Sono entrati in manette per protestare contro la riforma della prescrizione. L’Ordine degli Avvocati di Napoli, presieduto da Antonio Tafuri, ha deciso di dar vita a questa plateale forma di protesta in occasione dell’inaugurazione dell’Anno giudiziario.
Gli avvocati, in toga, sono entrati ammanettati nella Sala dei Baroni, nel Maschio Angioino, dove si svolge la cerimonia, in aperta polemica con la riforma Bonafede.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.