Scoperto dalla polizia a Torino un laboratorio di sigarette elettroniche alla marijuana, arrestato un 33enne

Estraendo dalle infiorescenze di marijuana il principio attivo, ovvero il Thc, preparava sigarette elettroniche allo ‘spinello’ che vendeva come ‘marijuana liquida’. L’uomo, un 33enne italiano, è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Torino. I poliziotti hanno scoperto il suo laboratorio in via Camillo Riccio, dove hanno sequestrato il kit per preparare la sostanza con tubo in metallo e filtri per l’estrazione di oli e resine, un flacone di glicole propilenico, un flacone di glicerina vegetale, cinque filtri nuovi per sigarette elettroniche. I poliziotti hanno anche trovato 400 grammi di marijuana, 25 datteri di hashish, un bilancino di precisione e oltre mille euro in contanti. Le indagini proseguono per risalire all’intera filiera dello stupefacente.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.