A quasi un anno dal trapianto il piccolo Alex sta meglio, grazie alla sua storia e alla mobilitazione nelle piazze oggi la Campania risulta essere la prima Regione d’Italia per numero di iscritti nel Registro Donatori

La storia del piccolo Alex aveva commosso tutti e spinto alla mobilitazione per donare il midollo osseo una città intera con lunghe file nelle piazze alla ricerca di un donatore compatibile. A quasi un anno dalla gara di solidarietà le condizioni di Aex sono nettamente migliorate e il piccolo e i suoi familiari sono stati coinvolti in una nobile iniziativa organizzata per presentare i risultati del Registro Donatori Campano. “Vi ricordate del piccolo Alex? L’anno scorso in tanti hanno risposto all’appello dei genitori alla ricerca di un donatore di midollo osseo. Ad un anno dal trapianto, abbiamo accolto lui e la sua coraggiosa famiglia in sala giunta per illustrare i risultati del Registro Donatori Campano.La Regione Campania grazie alla grande solidarietà di tanti ragazzi e ragazze è riuscita a crescere risultando la prima regione in Italia per numero di iscritti. Se nel 2016 c’erano 384 iscritti nei registri, nel 2018 si è arrivati a 9000 e oggi nel 2019 circa 6000 nuovi iscritti. Un ringraziamento particolare oltre alla famiglia di Alex, va all’ADMO associazione Donatori Midollo Osseo e all’Azienda Ospedaliera Universitaria della Federico II che ha saputo gestire la tipizzazione in tempi rapidi”, è il post pubblicato dalla Regione Campania.

 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.