Autobomba esplode vicino la base militare Usa in Afghanistan

Un’autobomba è esplosa vicino alla principale base militare americana in Afghanistan, quella di Bagram, nella provincia settentrionale di Parwan. Lo rende noto l’emittente Tolo News, spiegando che alla deflagrazione è seguita una sparatoria. Nell’attacco è morta una donna e altre 62 persone sono rimaste ferite nell’esplosione. Gli abitanti hanno parlato di una ”grande esplosione” che ha anche danneggiato una serie di case. ”L’obiettivo era la base di Bagram”, ha detto il governatore provinciale Abdul Shakoor Qudousi, affermando che ”sette assalitori si sono scontrati con le forze di sicurezza” e che ”sono stati usati quattro veicoli esplosivi, due dei quali sono stati fatti saltare in aria”.

”L’attacco è stato contenuto rapidamente ed è stato respinto dalle nostre forze e dai partner della coalizione”, si legge in una nota del gruppo di supporto rapido, che parla di ”forze nemiche” entrate in azione. ”E’ stata molto danneggiata la struttura medica che stava per essere costruita per aiutare la popolazione afghana”, prosegue la nota. ”Non ci sono state vittime tra americani e membri della coalizione e la base resta in sicurezza”, aggiunge il testo. Qudusi, citato dalla Dpa, ha spiegato che l’esplosione e gli scontri tra assalitori e forze di sicurezza si sono registrati vicino a una clinica che si trova nei pressi di uno degli ingressi della base. La base aerea di Bagram si trova a circa 50 chilometri a nord di Kabul. La zona è stata isolata dalle forze internazionali.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.