Delitto Serena Mollicone, il papà colpito da infarto e ricoverato in gravi condizioni

Guglielmo Mollicone, il padre di Serena, la giovane di Arce uccisa nel 2001, è stato colpito da un infarto la notte scorsa. Al momento è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Spaziani di Frosinone. Mollicone, a 18 anni dall’omicidio, era presente il 13 novembre scorso al Tribunale di Cassino per la prima udienza preliminare sul caso, poi rinviata. Il 15 gennaio prossimo, quindi, il gup Domenico Di Croce dovrà decidere se rinviare a giudizio il maresciallo dei carabinieri Franco Mottola, la moglie Anna Maria, il figlio Marco e il maresciallo Vincenzo Quatrale, che sono accusati di concorso nell’omicidio. Quatrale, inoltre, è accusato di istigazione al suicidio del brigadiere Santino Tuzi. Infine l’appuntato Francesco Suprano è accusato di favoreggiamento.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.