Maxi sequestro di sigarette di contrabbando su un furgone intercettato dalla Guardia di finanza a San Nicola la Strada (Caserta), tre arresti

Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Caserta, nella notte tra martedi’ e mercoledi’, ha intercettato un furgone che trasportava mezza tonnellata di sigarette di contrabbando, pari a circa 25 mila pacchetti, destinata ad alimentare il mercato illegale dell’hinterland napoletano. Il controllo e’ avvenuto lungo l’asse autostradale A1, nel territorio del Comune di San Nicola La Strada, per poi essere esteso a un capannone nella zona industriale di Fermo, nelle Marche, dove le Fiamme Gialle casertane, insieme ai colleghi del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria dipendente dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Fermo, hanno rinvenuto ulteriori 3.307 chili di Marlboro Gold e Regina di contrabbando, pari a 15.188 stecche e identificato tre uomini responsabili della custodia della merce illegale: O.B., 58enne nata nella provincia di Fermo, (A.B., 49 anni, cittadino ucraino, e K.E., 46 anni, russa, tutti arrestati. La vendita delle sigarette sequestrate avrebbe consentito agli indagati guadagni stimabili in oltre 700 mila euro. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *