Camorra: catturato dai Carabinieri Federico Rapprese, 42 anni, inserito nell’elenco dei latitanti più pericolosi. Era ricercato perchè tentò di uccidere il fratello del boss dei “Marrazzo” per conto del clan “Ranucci”. E’ stato arrestato a Melito di Napoli

I Carabinieri hanno rintracciato e arrestato a Melito, nel Napoletano, Federico Rapprese, 42 anni, inserito nell’elenco dei latitanti pericolosi. Era ricercato dal 22 febbraio 2018 e destinatario di una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli per tentato omicidio aggravato da finalita’ mafiose. Rapprese, il 30 dicembre 2006, a Casandrino, per conto del clan Ranucci, tento’ un agguato contro Antonio Marrazzo, 52enne fratello del capo del clan omonimo. Il latitante era nell’abitazione della compagna alle 20 di ieri quando e’ scattato il blitz; e’ riuscito a uscire dalla finestra, arrampicandosi poi sul vano del motore del climatizzatore per raggiungere il tetto e nascondersi in un appartamento in quel momento disabitato, ma i carabinieri che cinturavano l’edificio non lo hanno perso d’occhio e sono riusciti a bloccarlo.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *