Rapina a mano armata in un negozio di telefonia nel quartiere di Poggioreale a Napoli, il fatto risale al maggio scorso, arrestato stamane dai Carabinieri l’autore, un uomo di 55 anni

I carabinieri a Napoli hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip partenopeo nei confronti di Massimo Cangiano, 55 anni, che deve rispondere di rapina aggravata dall’uso di armi. L’episodio risale alla sera del 4 maggio scorso, l’uomo, che ha precedenti specifici ed e’ gia’ detenuto nel carcere di Udine, e’ entrato all’interno di un negozio di telefonia del quartiere di Poggioreale, in quel momento senza clienti per l’imminente orario di chiusura, minacciando con una pistola i dipendenti, si e’ fatto aprire la cassaforte dalla commessa asportando l’incasso degli ultimi giorni per un importo di circa 1000 euro e 12 telefoni cellulari di ingente valore. L’indagine, anche attraverso visione delle immagini della videosorveglianza presente e dichiarazioni dei testimoni corroborate da riscontri, ha permesso quindi di identificare compiutamente il rapinatore.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *