Terra dei fuochi: sequestrata una discarica abusiva nel sotterraneo di un’officina a Casalnuovo di Napoli, denunciato il titolare

Una discarica abusiva di oltre 1000 mq in un sotterraneo nel centro di Casalnuovo, centro urbano del Napoletano, per sversare illecitamente pneumatici fuori uso, cerchi per automobili, scarti di lavorazioni edilizie, veicoli abbandonati, materiale ferroso. La scoperta e’ della task force per il contrasto al fenomeno della cosiddetta Terra dei Fuochi. Alla discarica si accedeva aprendo una porta secondaria in una officina del centro cittadino. Le scale sterrate, percorribili con difficolta’ per la quantita’ di pneumatici accatastata, conducevano a una sorta di cavita’ di 7 metri di altezza e 800 mq di ampiezza colma di rifiuti di ogni genere. L’area e’ stata sequestrata e denunciato il titolare e il gestore dell’attivita’ tecnica alla procura di Nola. I controlli hanno interessato anche le aree dei comuni di Marigliano, Somma Vesuviana, Castello di Cisterna e Brusciano, nonche’ quelle di Calvizzano e Casavatore, con 14 attivita’ controllate tra calzaturifici,  autocarrozzerie, officine meccaniche, di riparazione, pneumatici, alcune risultate prive di qualsivoglia autorizzazione; e sono 11 quelle sequestrate per complessivi 2000 mq; 40 persone controllate di cui 12 denunciate; 40 i veicoli controllati, di cui 22 sequestrati; circa 60 mila euro di sanzioni elevate. Gestione e smaltimento illecito dei rifiuti, esercizio abusivo della professione, emissioni in atmosfera e immissioni in fogna non autorizzate, inquinamento ambientale i reati contestati.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *