Furto di energia elettrica, 24 arresti nell’agrigentino, il blitz dei carabinieri in due palazzine di Licata con allacci abusivi

Ventiquattro persone, residenti in due diverse palazzine di Licata (Ag), sono state arrestate dai carabinieri per furto aggravato. I militari sospettavano che in alcuni palazzi ci fossero degli allacci abusivi alle reti idriche ed elettriche. Una cinquantina di carabinieri hanno dato corso al blitz e in flagranza di reato hanno proceduto a 24 arresti. In alcuni casi, le bollette non venivano pagate da 7 anni. Il danno, per le società che si occupano della gestione dei servizi, si aggira intorno ad un milione di euro.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *