Montesarchio (Benevento): insultato per il colore della pelle durante una gara di calcio, reagisce e viene espulso. Il presidente del club: “Non è la prima volta che riceve offese”

Insultato per il colore della pelle da un avversario durante una partita di calcio, ha reagito ed è stato espulso. E’ accaduto nel campionato di calcio di Promozione, a Montesarchio (Benevento), durante il match tra i locali e le Aquile Rosanero Caserta. Il 22enne Ndiogou Ndiaye, a cinque minuti dal fischio finale, ha spintonato platealmente l’avversario che poco prima lo aveva insultato, l’arbitro lo ha visto e lo ha espulso; poco dopo ha però cacciato dal campo anche due giocatori sanniti, forse dopo aver appreso dell’offesa a sfondo razzista. “Sono molto dispiaciuto – ha detto il presidente del club casertano Federico Di Pippo – non è la prima volta che Ndiaye subisce queste offese”.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.