Palermo, ritrovato il cadavere del sub scomparso, individuato da un robot usato per le ricerche

E’ stato recuperato il corpo di Giuseppe Migliore, il sub di 58 anni che risultava disperso da mercoledi’ scorso al largo di Isola delle Femmine. Lo conferma la Guardia costiera che spiega che il cadavere e’ stato trasportato con una motovedetta a Palermo. L’uomo era deceduto a seguito di una immersione compiuta con il 56enne Antonio Aloisio, il cui cadavere era stato trovato il giorno stesso della tragedia avvenuta a circa due miglia da Isola delle Femmine. Il corpo era adagiato sul fondale, a circa 85 metri di profondita’ e a 30 metri dal relitto di un mercantile affondato durante al seconda guerra mondiale, obiettivo delle osservazioni dei due sub. Impegnati nelle operazioni personale della Capitaneria di porto e sommozzatori del vigili del fuoco, oltre al Rov, il remotely operated vehicle, robot utilizzato per scandagliare l’abisso.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *