S. Nicola la Strada (Caserta), maltrattamenti e lesioni nei confronti della moglie anche quando era incinta, arrestato. La donna era vittima di violenze da 13 anni

Avrebbe picchiato la moglie con feroci aggressioni fisiche, persino durante lo stato di gravidanza e sempre alla presenza dei figli minori e addirittura tentato di investirla con l’auto. Queste le accuse mosse nei confronti di A.V.D. dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) che ha chiesto ed ottenuto l’arresto in carcere per l’uomo di San Nicola La Strada (Caserta). I carabinieri lo hanno arrestato per maltrattamenti contro familiari e lesioni personali aggravate. Stando alle indagini l’uomo si sarebbe reso protagonista di numerose violenze nei confronti della moglie sin dall’inizio del loro matrimonio risalente a 13 anni fa. La donna avrebbe subíto anche la frattura di alcune costole, perdita di sensi e numerose contusioni ed escoriazioni e si sarebbe salvata per puro caso dai tentativi dell’uomo di investirla nelle rare volte in cui poteva uscire di casa. In una nota la Procura fa sapere che, dalla denuncia della parte offesa all’arresto, è passato un brevissimo lasso di tempo, ad ulteriore conferma dell’impegno e della tempestività della trattazione dei fatti di violenza domestica ancor prima dell’entrata in vigore della legge conosciuta come codice rosso del 19 luglio scorso.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *