39° anniversario della Strage di Bologna: Mattarella, “disumana ferocia incancellabile dalla memoria del popolo italiano”

“La disumana ferocia della strage alla stazione di Bologna e’ parte incancellabile della memoria del popolo italiano e della storia della Repubblica”. Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del trentanovesimo anniversario dell’attentato terroristico che – sottolinea – “ci richiama, anzitutto, a un rispettoso raccoglimento dinanzi alle vite crudelmente spezzate. Le democrazie si nutrono dei sentimenti piu’ profondi di umanita’. E’ questa condivisione che ha consentito di unire le forze per sconfiggere la barbarie degli assassini, di fare prevalere il tessuto sociale che si voleva strappare, di cercare sempre e ostinatamente la verita’, anche quando errori, colpevoli inerzie e ignobili complicita’ hanno ostacolato il percorso della giustizia”. Il Capo dello Stato rinnova infine “il ringraziamento all’Associazione tra i familiari delle vittime della strage, che continua nel proprio impegno di tener viva la memoria e promuovere, al tempo stesso, quelle energie civili, che tanto hanno contribuito alla affermazione dei principi di giustizia, in un impegno comune tra le istituzioni della Repubblica, la comunita’ di Bologna, l’intera societa’ italiana”.

 

 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *