Arrestati dalla Digos cinque tifosi del Frosinone, rapinarono del Rolex il giocatore del Napoli Adam Ounas al termine della partita tra le due squadre

 Rapinarono il giocatore del Napoli Adrian Ounas dello zaino e dell’orologio al termine della partita Frosinone-Napoli disputata al ‘Benito Stirpe’ lo scorso 28 aprile. Questa mattina gli agenti della Digos di Frosinone, con la collaborazione dell’omologo ufficio della Capitale, hanno arrestato cinque tifosi ciociari, ritenuti responsabili della rapina aggravata perpetrata ai danni del giocatore algerino con cittadinanza francese. Per i 5, appartenenti ad alcuni gruppi organizzati della tifoseria “canarina”, sono stati disposti gli arresti domiciliari. Le indagini hanno consentito di ricostruire quanto accaduto quella sera nel parcheggio riservato alle societa’: il calciatore Ounas, con ancora indosso la divisa del Napoli, esce dall’impianto sportivo per salutare alcuni parenti ed amici.

Qui viene pero’ intercettato dai tifosi che, incuranti della presenza delle telecamere di sorveglianza e delle forze dell’ordine, lo hanno assalito e derubato strappandogli di dosso lo zaino. Il giocatore nel darsi alla fuga dai suoi aggressori cadeva a terra procurandosi lievi ferite al ginocchio. Le indagini sviluppate dalla Digos, attraverso l’analisi dei filmati della Scientifica e del sistema di videosorveglianza cittadino, hanno permesso di ricostruire l’esatta dinamica del fatto. Per avere poi ulteriori riscontri ai primi risultati investigativi, nei giorni scorsi sono state effettuate perquisizioni presso le abitazioni dei cinque tifosi, e queste hanno consentito di recuperare gli abiti indossati durante la rapina. I cinque arrestati si sono visti notificare anche il provvedimento del Daspo.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *