Operaio originario della Campania muore folgorato alla stazione ferroviaria di Brindisi, altri due feriti, lavoravano tutti per una ditta appaltatrice

Un operaio di 57 anni, campano, è morto sul lavoro, folgorato mentre era impegnato con i cavi di alimentazione della linea ferroviaria di Brindisi. Due suoi colleghi sono rimasti feriti. L’incidente è avvenuto intorno all’una di notte in via Cappuccini, vicino alla stazione. I tre operai erano al lavoro per una ditta appaltatrice che stava eseguendo opere nella stazione di Brindisi per un potenziamento dell’infrastruttura, per conto di Italferr-Rete ferroviaria italiana. Sul posto sono intervenuti il 118 e l’autorità giudiziaria. I due feriti sono ricoverati all’ospedale Perrino di Brindisi. Rete ferroviaria italiana e Italferr hanno espresso in una nota cordoglio e vicinanza ai familiari. Per accertare le cause dell’incidente è stata avviata un’inchiesta interna.

 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *