Si rompe l’impianto della condotta fognaria, liquami in mare a Bari. Divieto di balneazione sul tratto di costa sud della città

A causa di un grave guasto all’impianto di sollevamento della condotta fognaria dell’Acquedotto Pugliese (Aqp) a Bari dalla scorsa notte i liquami si sono riversati in mare all’altezza di ‘Torre del diavolo’ sulla costa a sud della città. La balneazione è stata vietata lungo 500 metri di costa a sud e a nord dello scarico, tra la spiaggia libera di Torre Quetta e il lido Trullo, entrambe frequentatissime. Il sindaco Antonio Decaro, che è sul posto, ha annunciato che L’Arpa sta facendo i rilievi per verificare se la fascia di divieto di balneazione debba essere estesa. I tecnici di Aqp sono al lavoro per sistemare l’avaria e per fare questo, ha spiegato Decaro, devono svuotare completamente tre chilometri di tubazione che portano i liquami dall’impianto di sollevamento fino all’impianto di depurazione.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *