Trovato morto a Londra il figlio dello sceicco della citta’ emiratina di Sharjaj dopo un festino a base di sesso e droga

Un festino a base di sesso e droga: e’ stato cosi’ che ha trovato la morte, a Londra, nel suo lussuoso appartamento a Knightsbridge, Sheikh Khalid bin Sultan Al Qasimi, rampollo dello sceicco Sultan bin Muhammad Al Qasimi, che governa la citta’ emiratina di Sharjaj. L’uomo, 38enne, proprietario tra l’altro di un’etichetta di moda (Qasimi, che ha sfilato alla London Fashion Week) e’ morto durante un party. Secondo ai tabloid britannici, nel lussuoso penthouse se’ stata trovata droga di Classe A (le sostanze tipo ecstasy, eroina, funghi allucinogeni, cocaina, crack). Dopo i funerali, lutto per tre giorni e bandiere a mezz’asta negli Emirati arabi uniti. Il padre, che governa Sharjah dal 1972, ha detto su Instagram che il figlio “e’ nelle mani di Dio”.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *