Percepisce la pensione del figlio morto, scoperta dalla Guardia di finanza di Castellammare (Napoli) una truffa di oltre 10mila euro ai danni dell’Inps

L’attività di servizio, svolta dalla dipendente Compagnia di Castellammare di Stabia, è relativa all’individuazione di una truffa ai danni dell’I.N.P.S. perpetrata da un genitore che, nonostante la morte del figlio invalido, per oltre un anno ha continuato a percepire la pensione di quest’ultimo. La somma sottratta alle casse dell’Erario è di oltre 10.000 euro. L’attività di servizio, svolta dalla dipendente Compagnia di Castellammare di Stabia, è relativa all’individuazione di una truffa ai danni dell’I.N.P.S. perpetrata da un genitore che, nonostante la morte del figlio invalido, per oltre un anno ha continuato a percepire la pensione di quest’ultimo. La somma sottratta alle casse dell’Erario è di oltre 10.000 euro.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *