Poggiomarino, diramati i primi dati ambientali del “plastic free” Solo nei primi 6 mesi evitate circa 12.000 bottigliette di plastica, risparmiati circa 220 kg di pet e circa 1.200 kg di co2 non emessa

Acquatec, di concerto con l’Amministrazione Comunale di Poggiomarino, comunica i primi risultati derivanti dall’utilizzo degli erogatori d’acqua alla spina installati a fine anno 2018 appositamente negli uffici pubblici e nelle scuole. L’iniziativa, avviata circa sei mesi e finalizzata all’abbattimento del consumo di plastica, ha prodotto i seguenti dati ambientali: sono state evitate circa 12.000 bottigliette di plastica, per un ammontare complessivo circa di 220 kg di PET e circa 1.200 kg di CO2 non emessa nell’aria.

Soddisfazione da parte dell’Amministrazione che con questo progetto, trai primi in Campania, unitamente all’attività delle quattro case dell’acqua, si è schierato da tempo nella lotta alla plastica. “Da sempre abbiamo investito come Comune sulla tutela e la salute della nostra Comunità.” – dichiara il consigliere Michele Cangianiello promotore dell’iniziativa – “I primi risultati sono la testimonianza di come le iniziative volte al risparmio della plastica in bottiglia siano state ben recepite. Questo è solo un piccolo passo. Lavoreremo ancora di più per fare in modo che ci sia un maggiore utilizzo di questi strumenti.” “Sono diversi anni che siamo al fianco degli Enti per contribuire alla lotta alla plastica in bottiglia.” – commenta l’Ing. Diego De Chiara, Amministratore di Acquatec – “Finalmente anche le Scuole hanno recepito e metabolizzato il messaggio che dai più piccoli può partire la rinascita e la tutela dell’ambiente.”       

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *