Ancora un colpo della banda del buco, due uomini armati sono entrati nell’ufficio postale in via Pontano a Napoli prima dell’apertura prendendo in ostaggio la direttrice

Ancora una rapina messa a segno da una ‘banda del buco’ a Napoli. A meno di 24 ore da quella in un’agenzia di istituto di credito nella zona centrale della citta’, rapinatori colpiscono ancora attraverso le fogne in un ufficio postale. Accade in via Pontano, dove uomini armati sono entrati nei locali dell’ufficio dal sottosuolo prima dell’apertura al pubblico. Sul posto i carabinieri. Panico tra i presenti e tra le persone che erano all’esterno in attesa di entrare per sbrigare le loro operazioni postali.  La rapina e’ stata portata a segno, ma il bottino e’ ancora da quantificare. I rapinatori sono entrati dalle fogne armati e hanno preso in ostaggio la direttrice dell’ufficio postale. E’ stato necessario l’intervento di una ambulanza del 118 per un malore. Proprio ieri pomeriggio era stato compiuto un altro colpo della banda del buco, questa volta nell’agenzia bancaria della centrale piazza Carità. In quattro, armati, con una tuta bianca e il volto parzialmente coperto, sono entrati, subito dopo l’orario di chiusura al pubblico, all’interno della filiale dal sottosuolo ed una volta dentro hanno costretto gli impiegati a consegnare loro il denaro che doveva essere caricato nel bancomat. Bottino di circa 100 mila euro.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *