Scoperto dai carabinieri una casa d’appuntamenti in un appartamento nel Reggiano, 38enne denunciata e accusata di favoreggiamento

Ha preso in locazione un appartamento, alla periferia di Gattatico, nel Reggiano poi trasformato in casa d’appuntamenti. Protagonista della vicenda, una cittadina cinese 38enne, denunciata dai Carabinieri con l’accusa di favoreggiamento della prostituzione. La donna, infatti, ha messo a disposizione l’immobile ad alcune connazionali che – dopo avere dato ampia pubblicità all’iniziativa attraverso annunci su quotidiani e siti online delle province di Reggio Emilia e Parma – hanno avviato la loro attività. A far partire le indagini dei militari, sul finire dello scorso anno, alcune segnalazioni riguardo il continuo andirivieni di numerosi uomini che si recavano nell’appartamento in un condominio, alla periferia del paese emiliano occupato a seconda dei giorni da diversi cittadini cinesi.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.