Noto dj australiano muore dissanguato in un resort a Bali, cercava di aiutare un’amica

Il dj australiano Adam Sky, 42 anni è morto dissanguato mentre cercava di soccorrere un’amica che era caduta in una delle piscine di un resort di lusso a Bali. La dinamica della tragedia la raccontano i media australiani: a quanto si è appreso Adam si trovava con due amici, tra cui Zoia Lukiantceva, di origine russa, quando la donna, probabilmente sotto effetto di alcolici, completamente nuda, è caduta da una delle piscine a sfioro private del resort. Un volo di quattro metri, che le ha causato la frattura di una gamba. Per cercare di soccorrerla Adam Sky, secondo quanto hanno ricostruito le forze dell’ordine, è sceso di sotto e si è precipitato di corsa verso di lei, senza vedere una porta a vetri. Ci è finito contro, l’ha mandata in frantumi e ha riportato diversi tagli: una scheggia l’ha colpito al braccio e gli ha reciso un’arteria. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *