Sapri (Salerno), perde i soldi alle slot e rapina il gestore della sala giochi, arrestato dai carabinieri

Perde tutti i soldi alle slot machine e, per recuperarli, rapina il titolare della sala giochi aggredendolo. E’ quanto accaduto, nella notte tra domenica e lunedi’ scorsi a Sapri, nel Salernitano, mentre erano in corso i festeggiamenti in strada per la Pasqua. Un trentenne di Padula con precedenti, A.G. le sue iniziali, in vacanza con la famiglia da alcuni parenti nella cittadina cilentana, ha trascorso la serata di domenica a giocare alle ‘macchinette’ nel centro scommesse di corso Garibaldi. All’ora di chiusura, il trentenne ha perso tutti i soldi e va via. Quando, pero’, il gestore inizia a raccogliere gli incassi dalle slot per poi chiudere il locale, l’uomo rientra nel punto scommesse, si avventa sul titolare sbattendolo contro una slot machine e si da’ alla fuga portando via gran parte dei soldi in contanti, 1.625 euro, oltre a dieci ticket riscuotibili per un ammontare di circa 280 euro. La vittima allerta i carabinieri fornendo sia una descrizione del rapinatore, sia le immagini delle telecamere di videosorveglianza a circuito chiuso installate nel centro. I militari dell’Arma della locale compagnia, diretti dal capitano Matteo Calcagnile, durante la notte, risalgono all’identita’ dell’uomo e, soprattutto, dove alloggia. Cosi’, all’alba di ieri, e’ scattato il blitz. A.G. e’ ancora a letto, ma in una cantina nei pressi dell’abitazione, i carabinieri ritrovano tutta la refurtiva, restituita poi al proprietario. Ora il 30enne e’ in stato di fermo e trattenuto nelle camere di sicurezza della compagnia saprese in attesa dell’udienza di convalida davanti al tribunale di Lagonegro. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *