Sanità nelle piccole isole e nelle zone disagiate tra cui Capri: presentato a Napoli uno studio unico nel suo genere per il miglioramento e per superare le criticità

Il 12 aprile scorso, nella Biblioteca Pagliara dell’Università degli studi suor Orsola Benincasa si è tenuta la seduta conclusiva del master Universitario di II livello in Management delle Aziende Sanitarie organizzato dall’Università degli studi “Suor Orsola Benincasa” e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili del Circondario del Tribunale di Napoli.

Presenti il Rettore dell’Università “Suor Orsola Benincasa” Lucio d’Alessandro, il prof. Raffaele Calabrò rettore del Campus Bio-medico di Roma, il Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili del Circondario del Tribunale di Napoli Vincenzo Moretta, il Segretario del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Achille Coppola, l’assessore al Bilancio della regione Campania Ettore Cinque, la prof. Paola Villani dell’Università Suor Orsola, la dott.ssa Carmen Padula ed il Dott. Fabio Cecere dell’Ordine dei Dottori Commercialisti, organizzatori del master.

Nella seduta è stata presentata una tesi sulla Ottimizzazione sanitaria nelle isole Campane redatto da un gruppo di lavoro formato da medici e dottori commercialisti.

Il gruppo, composto dal dott. Fabio Cecere, dalla dott.ssa Angela d’Anna, dal dott. Emilio di Costanzo, dalla dott.ssa Clelia Esposito, dal dott. Paolo Falco e dalla dott.ssa Carmen Padula, ha posto con questo lavoro le basi per uno studio unico nel suo genere sulle problematiche e le criticità legate alla gestione della sanità nelle piccole isole e nelle zone disagiate.

Il lavoro presentato fornirà lo spunto per un convegno di approfondimento delle tematiche che riguardano le necessità sanitarie delle popolazioni delle aree geograficamente disagiate.

 

Condividi:
  • 27
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    27
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *