Arrestato dai carabinieri a Marano di Napoli un affiliato al clan Orlando-Polverino, l’uomo era in sfuggito ad un blitz lo scorso gennaio

carabinieri

Era sfuggito alla notifica di una misura di custodia cautelare, ma e’ stato trovato a Marano di Napoli, un 28enne vicino al clan Orlando, Mauro Verde, destinatario a gennaio di una misura cautelare per minaccia finalizzata a costringere a commettere un reato, reato aggravato da metodo e finalita’ mafiosi, emessa dal gip di Napoli, e’ stato sorpreso in un appartamento insieme alla sua compagna. Verde e’ ritenuto responsabile di minacce alla vittima di un’estorsione per farle rendere false dichiarazioni al pubblico ministero, la donna e’ stata denunciata per favoreggiamento insieme al factotum del 28enne, in casa del quale i carabinieri hanno sequestrato circa 9mila euro in contante di cui l’uomo non ha voluto indicare la provenienza.

Condividi:
  • 12
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *