Non supera il crash-test, richiama il modello Oasys i-Size di seggiolino per auto

Il seggiolino per bimbi Chicco Oasys i-Size non garantisce l’incolumità dei bambini in auto in caso di scontro frontale. Lo afferma una nota di Altroconsumo, che ha sottoposto il prodotto a un crash test presso laboratori specializzati. «In condizioni di sollecitazione – sostiene l’organizzazioni di consumatori- è emersa la pericolosità: la fibbia della cintura del seggiolino si spezza e la cintura si stacca, liberando e proiettando fuori il bambino. A seguito della richiesta di intervento immediato da parte di Altroconsumo – prosegue la nota – Chicco ha confermato la criticità precisando che il problema è legato al tipo di chiusura IMMI e che garantirà assistenza ai clienti e cambio gratuito del pezzo a chi ne farà richiesta. Chicco sul proprio sito conferma la notizia e annuncia una »iniziativa volontaria di sostituzione« per i seggiolini auto Oasys i-Size, »distribuiti dal 27 settembre 2018 al 4 aprile 2019 con numero seriale compreso tra 00008139 e 00013590« e uno specifico modello di fibbia.

Condividi:
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    7
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *