250 medici da 30 Paesi al voto per le linee guida nella chirurgia dell’addome, a presiedere il simposio un chirurgo dell’ospedale Monaldi di Napoli