Genova: vasto incendio sulle alture di Cogoleto alimentato da venti forti, evacuate abitazioni, scuole chiuse

Uno vasto incendio, alimentato da raffiche di vento da oltre 100 km/h, sta bruciando le alture di Cogoleto, nel ponente di Genova, in localita’ Capieso. Sul posto i vigili del fuoco e i volontari. Di notte e con le violente raffiche di vento, non si possono usare aerei o elicotteri, per questo e’ piu difficile riuscire a contenere e domare le fiamme. Il fuoco sta minacciando le abitazioni di Capieso, per questo si sta provvedendo all’evacuazione delle famiglie residenti. In A10 chiuso il tratto compreso tra Arenzano e l’inizio della complanare di Savona, in entrambe le direzioni, perche’ le fiamme sono “adiacenti alla sede autostradale” spiega il sito di Autostrade. Dall’Aurelia fumo nero e aria irrespirabile.   “Un grande incendio a Cogoleto. I Vigili del Fuoco sono sul posto. La Protezione Civile della Liguria e’ attivata e stiamo monitorando la situazione con la Prefettura di Genova. Famiglie evacuate in via precauzionale. Il vento forte sta alimentando le fiamme“. Lo scrive su Facebook il governatore ligure Giovanni Toti, parlando del rogo divampato nella notte sulle alture di Cogoleto, comune del ponente delle Citta’ metropolitana di Genova. 

 

Scuole chiuse a Genova

Oggi 26 marzo 2019 tutte le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse “per pubblica incolumita‘”. Lo ha comunicato il sindaco di Cogoleto, Mauro Cavelli, firmando l’ordinanza che impone la sospensione didattica oggi, dopo il violento rogo che nella notte ha interessato il Comune.

Un testimone: “Ho salvato mia madre” 

Drammatica testimonianza su Rai Radio2 nel corso del format “I Lunatici”, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, sul rogo della notte a Cogoleto nel Genovese. “Mi sono trovato in una situazione tragica. Ero a letto – ha raccontato Ettore Mulieri – e poco prima di mezzanotte mi ha chiamato mia madre che era completamente al buio, avvolta dal fumo e con tutte le fiamme attorno alla casa. Mi sono precipitato da lei, sono arrivato su questa strada che porta verso la collina dove c’era l’incendio. Dal basso la sensazione era terribile, non ci facevano salire, c’era il blocco dei pompieri. Sono stato preso dal terrore, vedevo tante persone che correndo in ciabatte e in pigiama stavano scappando dalle case. Mi sono precipitato dai pompieri e non sono andato via fino a quando non mi hanno fatto salire insieme a loro per cercare mia madre. Hanno fatto una forzatura al loro protocollo – ha aggiunto – e mi hanno portato con loro. Il viaggio dei pompieri per salire e’ stato tragico, le fiamme ci hanno avvolto, il vento era fortissimo. Arrivati in cima, io conosco la strada a memoria, perche’ si tratta di casa di mia madre, li ho guidati verso gli appartamenti, siamo riusciti a sfondare il portone, a salire su, ho trovato mia madre in stato confusionale, l’abbiamo accompagnata verso il camioncino dei pompieri. Abbiamo evitato il peggio. La zona da circa le undici di sera era al buio, pare che l’incendio sia partito da un traliccio che cadendo ha innescato le fiamme. Tutto si e’ sviluppato a causa del vento. Tutto e’ partito in pochi minuti, con le fiamme che si sono direzionate verso nord est e hanno lambito diverse abitazioni“.

Problemi sulla viabilità, chiuso tratto autostradale

Autostrada A10 chiusa, in entrambe le direzioni, tra Arenzano e Varazze, dove prosegue l’intervento dei vigili del fuoco per un incendio divampato nella notte. Lungo il percorso interessato dall’evento, a causa dei danni provocati dalle fiamme – si legge in una nota – in alcuni punti all’arredo stradale, sono state installate riduzioni di carreggiata per consentire le immediate operazioni di ripristino da parte del personale della Direzione del 1 Tronco di Genova di Autostrade per l’Italia intervenuto sul posto. Agli utenti che da Genova sono diretti verso Ventimiglia si consiglia di uscire ad Arenzano e tramite la SS1 Aurelia rientrare a Varazze. In alternativa per chi proviene dalla Lombardia o dal Piemonte ed e’ diretto verso Ventimiglia e’ possibile utilizzare la A26 per raggiungere la A21 Torino- Piacenza da cui seguendo per Torino raggiungere la A6 Torino-Savona per poi proseguire verso Savona e raggiungere la A10. Percorsi inversi per chi da Ventimiglia e’ diretto verso Genova o Piemonte/Lombardia. Si registrano 4 km di coda in corrispondenza dell’uscita di Arenzano in direzione Ventimiglia e 4 km di coda in corrispondenza dell’uscita obbligatoria di Varazze in direzione di Genova. 

 

 

Condividi:
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    7
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *