Amianto: dall’1 al 7 aprile la settimana per sensibilizzazione sulle malattie provocate

 L’amianto e’ un noto cancerogeno e non esiste un livello sicuro di esposizione. Dal 19^ secolo, l’amianto e’ stato ampiamente utilizzato nella costruzione, nella costruzione navale e nell’industria automobilistica. Senza un divieto, l’amianto rimane legale e letale. Quasi 200.000 persone muoiono ogni anno a causa di malattie prevenibili provocate dall’amianto. Per questo, l’ADAO (organizzazione no-profit indipendente dedicata alla prevenzione dell’esposizione all’amianto, per l’aumento della consapevolezza sulle malattie causate dell’amianto) ha annunciato il lancio della 15^ edizione della Settimana Mondiale della Sensibilizzazione sull’Amianto (Global Awarness Awareness Week), in programma dal 1 al 7 aprile. La Campagna di quest’anno e’ dedicata ad aumentare la consapevolezza sulla prevenzione, con risorse educative provenienti ogni giorno da organizzazioni leader, blog degli speaker, video e storie delle vittime dell’amianto. La settimana culminera’ il 7 aprile con una veglia online, a lume di candela in tutto il mondo. Inoltre quest’anno in occasione della Settimana Mondiale della Sensibilizzazione sull’Amianto (GAAW) verra’ presentato un video di animazione di servizio pubblico di 30 secondi (PSA): “Asbestos: The Killer You Can not See” (Amianto: il killer che non puoi vedere), che coglie la tragica realta’ e mortalita’ dell’amianto. Attraverso l’animazione disegnata a mano da Chocolate Moose Media (CMM), il PSA rivela come una giovane ragazza perde il padre per l’amianto, evidenziando le fibre insidiose e quasi invisibili di questo materiale. Tradotta in sei lingue diverse, la campagna di quest’anno espande la sua portata verso un futuro senza amianto nel lavoro globale. 

Sulla base della forza e della collaborazione, la Global Awarness Week di quest’anno si concentrera’ su: vietare l’estrazione, la produzione e l’uso dell’amianto; prevenire l’esposizione all’amianto; aumentare la conformita’ e l’applicazione delle leggi e dei regolamenti esistenti; rafforzamento delle partnership internazionali. Oltre all’inglese, il PSA e’ disponibile in russo, hindi, portoghese, francese e spagnolo, per raggiungere nuove popolazioni, specialmente nelle nazioni che continuano a estrarre, utilizzare ed esportare amianto. Il video e’ anche disponibile in un formato ottimizzato per i dispositivi mobili. “Siamo entusiasti di portare i nostri messaggi educativi a un pubblico ancora piu’ ampio collaborando ancora una volta con McOnie, un’agenzia di pubbliche relazioni pluripremiata nel Regno Unito, che amplia la nostra capacita’ di distribuire i nostri messaggi a livello globale – ha dichiarato Linda Reinstein, vedova a causa del mesotelioma e cofondatore di ADAO – La semplice verita’ e’ che l’amianto uccide e la prevenzione rimane l’unica cura. Le malattie causate dall’amianto come il mesotelioma possono richiedere anni, anche decenni, per uccidere, ma il rischio nascosto delle fibre di amianto richiede solo pochi battiti cardiaci per attivarsi”. Sin dalla sua fondazione nel 2004, ADAO ha collaborato con il Senato degli Stati Uniti per approvare all’unanimita’ quindici Edizioni della Settimana della Consapevolezza sull’Amianto e ha assicurato cinque avvertimenti negli Stati Uniti per prevenire l’esposizione all’amianto, e contribuire a eliminare le malattie mortali causate da questo materiale.

 

Condividi:
  • 9
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *