Napoli, anziana donna trovata morta in casa, legata e imbavagliata al letto. Indagini dei carabinieri in corso

Una donna di 76 anni, Stefanina Fragliasso, è stata ritrovata morta nel letto di casa legata e imbavagliata. Il ritrovamento è avvenuto al terzo piano di uno stabile di via Santa Lucia ai Filippini 176, nel cuore del centro antico di Napoli. Sono stati il marito e il figlio a ritrovare il corpo senza vita dell’anziana legata e imbavagliata. Da una prima ricostruzione fatta dai carabinieri, intorno alle 10 il marito dell’anziana era uscito di casa per sbrigare alcuni servizi e la donna stava bene; rientrato un’ora e mezza circa dopo, insieme a un figlio, l’uomo ha trovato la moglie legata e morta distesa sul letto, mentre nella camera da letto, in cucina e in soggiorno i cassetti e le ante dei mobili erano aperti e oggetti e suppellettili erano in disordine se qualcuno avesse rovistato tra gli effetti personali. La porta e le finestre non hanno tracce di effrazione evidente. Il corpo della donna non presenta segni visibili di violenza, per cui il decesso potrebbe essere stato causato da un malore per lo spavento o da problemi di respirazione generati dal bavaglio. Sara’ eseguita comunque l’autopsia sulla salma. Il marito e il figlio sono stati ascoltati dagli investigatori, cosi’ come i vicini che i due uomini hanno allertato per chiamare i carabinieri immediatamente dopo la scoperta del cadavere.

 

Condividi:
  • 22
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *