Due arresti a Ferrandina per furto di rame, fermati in flagranza di reato dai carabinieri nella zona industriale

Con l’accusa di furto aggravato di cavi di energia elettrica, nella zona industriale di Ferrandina (Potenza), un uomo e una donna – di 50 e 47 anni, entrambi della provincia di Lecce e con precedenti penali – sono stati arrestati in flagranza di reato e posti ai domiciliari dai Carabinieri. I militari della Compagnia di Pisticci (Matera) li hanno fermati poco dopo il furto, da alcuni tralicci di una cabina primaria Enel, di circa 2,5 quintali di cavi rame.

Condividi:
  • 3
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *