Vento forte, De Magistris chiude le scuole. Decisione del sindaco di Napoli dopo l’allerta meteo diramata dalla Protezione civile

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha emanato un’ordinanza per la chiusura, per la goiornata di martedì 12 marzo, delle scuole cittadine di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, legata all’allerta meteo della Protezione civile della Regione Campania per “venti generalmente forti settentrionali, con locali raffiche”. Un’allerta molto simile a quelle del 23 e 24 febbraio, i cui effetti hanno causato notevoli danni ai plessi scolastici soprattutto per la caduta di molti alberi e lo scollamento di molte guaine di copertura. Palazzo San Giacomo puntualizza che nella decisione assunta dopo aver ascoltato le valutazioni dei tecnici comunali al Verde e alla Protezione civile ha pesato anche la vicinanza della nuova allerta con gli episodi di febbraio che hanno tra l’altro causato oltre 500mila euro di danni solo alle scuole. “Ormai la gravita’ degli effetti del cambiamento climatico e’ sotto gli occhi di tutti; denunciamo ancora una volta l’assenza di una politica nazionale di interventi, con previsione anche di risorse umane e di fondi per la messa in sicurezza del territorio italiano”, sottolineano in una nota gli assessori Ciro Borriello, Alessandra Clemente, Raffaele Del Giudice e Anna Maria Palmieri e il presidente della commissione consiliare Marco Gaudini.

Condividi:
  • 71
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *