Sequestrato dalla Guardia di finanza un centro massaggi a luci rosse nel cuore di Napoli

I finanzieri del comando provinciale di Napoli hanno scoperto e sequestrato nei pressi di piazza Nazionale un centro massaggi, gestito da una cittadina di etnia cinese, all’interno del quale venivano offerte ed eseguite prestazioni sessuali a pagamento. Il centro era sito in una zona centralissima e molto frequentata della città, con insegne rappresentanti donne asiatiche, che non facevano assolutamente presupporre che all’interno venisse svolta la prostituzione. Durante l’ispezione all’interno degli ambienti, però, i militari del I gruppo Napoli si imbattevano in piccole stanze, allestite con luci soffuse e musica di sottofondo, tutto finalizzato a creare un’ambiente confortevole. Alla 43enne titolare del centro, regolarmente residente in Italia, venivano contestate violazioni alla Legge Merlin. Sono in corso ulteriori riscontri di natura fiscale finalizzati all’individuazione di violazioni di natura tributaria. 

Condividi:
  • 6
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *